lunedì 23 marzo 2009

Maratona di Roma

Ciao amici Runners,
a 24 ore dalla fine della maratona riesco a rivedere il film di quella che è stata la mia gara.
Gara che parte come da programma, io e Orlando ritmo perfetto tra 4,10 e 4,12, anche se in certi tratti il vento era insorpportabile coperti da un gruppo di persone che tenevano la stessa nostra andatura riusciamo a tenere il ritmo prefissato.
Tutto questo fino al km 27, quando mi giro e all'improvviso non vedo + Orlando, che fino a quel momento tranne qualche doloretto avvertito al gluteo stava abbastanza bene.
Da li in poi comincia un'altra gara, ritmo costante fino al km 33 dove prendo il mio ultimo carbon gel e mi avvio per la parte finale della gara (la + dura), dal km 35 al km 40 il ritmo scende notevolmente fino ad arrivare ad una media di 4,27.
La cosa che più mi ha colpito che dal km 40 alla fine della gara ho perso completamente il controllo mentale su me stesso. Non riuscivo più a gestirmi a controllarmi, sono cominciati i crampi ai polpacci primo solo sul destro poi tutti e due tanto che mi sono dovuto fermare un paio di volte al km 41 per fare un po di stretching. Ricomincio la mia corsa che ormai sta sopra il ritmo di 5,00 e mi rifermo a 600 metri dalla fine, ed è li che sbucano dalla curva i miei angeli custodi..........i ragazzi dei palloncini delle 3 ore, quando non riuscivo più a capire che il mio orologio segnava 2 ore 57 minuti e stavo a 600 metri dall'arrivo e dalla mia personale vittoria loro sono riusciti a risvegliarmi e a farmi ritrovare la grinta di correre.
I crampi continuavano a presentarsi ma non me ne fregava più nulla...aiutato dalla discesa finale mi sono buttato a capofitto e alla vista del traguardo i miei occhi si sono riempiti di lacrime.
Tempo finale e ufficiale 2 ore 59 minuti e 48 secondi, real time 2 ore 59 minuti e 37 secondi.

Mi dispiace veramente tanto per Orlando, abbiamo preparato insieme questa maratona e sarebbe stato molto bello arrivare insieme.
Un ringraziamento per l'incitamento durante il percorso e alla fine della gara va anche a Marco Marini, Aniello di Lorenzo, Gianluca Simei e Carlo Bonsembiante.

Un ringraziamento a Luigi Ruperto per i suoi utilissimi consigli.

Ultimo ringraziamento per la mia Lucia (la mia ragazza) lei ha sopportato i mie malanni, i miei allenamenti, i miei incazzamenti, la mia alimentazione e i miei sabati sera passati sul divano per via della stanchezza.....GRAZIE

Ciao e grazie a tutti

14 commenti:

uscuru ha detto...

sei stato un grande!!!
alla seconda hai centrato l'obbiettivo.
con questo tipo di prep, sono contento sia riuscita

salvatour ha detto...

GRANDEEEE NON SERVONO ALTRE PAROLE...
SALVATOUR

Giuseppe Sutera ha detto...

Orlà,
grazie, come dicevo sul post mi dispiace non essere arrivati insieme al traguardo, ma tu sei forte e risorgerai.
Totò,
grazie per i complimenti.

er Moro ha detto...

Eh si: sei proprio un grande, l'hai detto e l'hai fatto...Nonostante tutto e tutti...

Bravo Giuseppe, sono stati i runners ad aiutarti nella tua impresa...Hai portato loro un gran bel risultato, bravo ancora

Giuseppe Sutera ha detto...

Mauro,
grazie mille per i complimenti.
Sono contento del risultato sia per me che per la ns. società.

Master Runners ha detto...

Grande Sutè, che emozione!

Giuseppe Sutera ha detto...

Gianluca,
grazie per ieri.
Solo adesso a mente lucida ricordo che quando sono arrivato ero sfinito e appena ti ho visto ho cominciato a piangere.
Ero felicissimo di essereci riuscito e di vedere una faccia amica.
Grazie

Master Runners ha detto...

Guarda non ti ho abbraciato perchè eri troppo sudato (che schifo!) ma m'hai fatto davvero venire i brividi!
...in senso buono ovviamente.

salvatour ha detto...

Dimenticavo:i tempi teorici di Albanesi si sono avvicinati davvero tanto a quelli reali..
I consigli di Albanesi andrebbero seguiti piu' spesso.
Salvatour

Master Runners ha detto...

Salvatour, poi famme sape quante altre ne trovi di situazioni analoghe, ...con i tempi teorici di Albanesi.
Se arrivi all'1% dei casi è un record!

Marco Bucci ha detto...

L'ho scritto altrovo ma ora che hai fatto il post te lo scrivo volentieri pure qui...

BRAVISSIMO.... !!!

Complimenti sono veramente felice per te....
E se sei riuscito a centrare il bersaglio al primo tentativo, senza una maturazione specifica nel tipo di gara significa che sei portato anche per questa distanza.
Adesso devi decidere cosa farai da grande... ma sta' attento... la mara e' un tantino troietta !!!

Giuseppe Sutera ha detto...

Grazie Marco,
sia per i complimenti che per il suggerimento.
Sicuramente dal punto di vista mentale mi ha aiutato il fatto di non fare maratone da diverso tempo e proprio per questo non sapevo o non volevo sapere quello che mi aspettava dal 35° km in poi.
Comunque concordo con te...è troietta

Frate_tack ha detto...

Arrivo in ritardo ma solo per dire che anche io ho centrato il -3 a Treviso oggi, con n 2.56.15 m0ho tocca ad Orlà!

Giuseppe Sutera ha detto...

Complimenti.....adesso aspettiamo Orlando